La zucca si trasforma

Home » Parola di U2 » Ricicliamo da U2 » Quattro modi in cui riciclare la zucca

05 Nov, 2020 0 commenti.

Quattro modi in cui riciclare la zucca

Con l’arrivo dell’autunno tutto si tinge di arancione, con l’alimento stagionale più spaventoso che ci sia: la zucca. Che la usiate come decorazione per la notte di Halloween, o che la compriate per tutte le vostre ricette, ci sono alcune divertenti soluzioni per riciclarla e dare una seconda vita a tutte le parti che vi avanzeranno.

1. Realizzare una zuppiera

Con una zucca ancora intera è possibile realizzare una scenografica zuppiera per i vostri piatti. Basterà svuotare completamente la zucca dai residui di polpa interna, lavarla e asciugarla, per poi riempirla con la zuppa o il purè, da portare in tavola in un impiattamento davvero originale.   

2. Costruire un rifugio per gli uccellini

La zucca, grazie alla sua forma, si presta bene alle trasformazioni e al riutilizzo, soprattutto come recipiente o contenitore, non solo per le persone. Tagliandola infatti solo a un’estremità, mantenendo quasi intatta la sua forma tondeggiante e appendendola ad un albero, è possibile realizzare un nido sicuro o una mangiatoia per gli uccellini o per qualsiasi altro animale.

3. Creare un compost per le piante

Ogni parte della zucca può trasformarsi in concime naturale per il vostro orto o il vostro giardino, ma anche per tutte le piante di casa. Tagliata a pezzi e sistemata tra la terra, infatti, formerà un compost che aiuterà le vostre piante a crescere rigogliose.

4. Trasformarla in una maschera di bellezza

La zucca è ricca di vitamine e antiossidanti, elementi benefici per il nostro organismo, ma anche per la nostra pelle e i nostri capelli. La polpa della zucca fresca, infatti, può essere trasformata anche in un prodotto di bellezza, come una maschera da applicare su viso e capelli.

Se ti interessano altre idee di riciclo creativo, clicca qui e troverai molti altri spunti interessanti.


Invia un commento