La seconda vita dei noccioli

Home » Parola di U2 » Ricicliamo da U2 » 4 modi per riciclare i noccioli della frutta

31 Lug, 2020 0 commenti.

4 modi per riciclare i noccioli della frutta

Mangiare la frutta senza buttare via nulla, neppure i noccioli, è possibile. Seguendo poche semplici mosse, infatti, i noccioli si possono riutilizzare, per dare una seconda vita a quella parte del frutto che tutti pensavamo essere uno scarto, destinato inevitabilmente ad essere buttato nel cestino.

Ecco alcune idee per creare qualcosa di utile e anche qualcosa di bello, dopo aver fatto scorpacciate di frutta.

1. Profumare gli armadi

I noccioli di ciliegie e albicocche sono perfetti per riempire cuscinetti o sacchettini profumati da tenere negli armadi. Basta un po’ di tessuto da riempire con qualche nocciolo e con della lavanda secca, oppure una goccia di olio essenziale alla lavanda. In questo modo gli interni dei vostri armadi avranno sempre un buon profumo di fresco e di pulito

2. Fare lo scrub ai piedi

Un altro modo in cui sfruttare i noccioli di albicocca è quello di utilizzarli nel vostro pediluvio, usandoli per fare lo scrub. Avrete così una soluzione semplice, economica e naturale per avere piedi morbidissimi.

3. Combattere la cervicale

Se soffrite di cervicale mangiare le ciliegie può aiutarvi, soltanto però se dopo averle gustate accumulerete e raccoglierete tutti i noccioli. Infatti, se dopo averli lavati e asciugati li raggrupperete in una federa o in un pezzo di tessuto, potrete creare un cuscino da automassaggio per la schiena e anche per la cervicale.

4. Creare bigiotteria

I noccioli della frutta non si trasformano solo in strumenti utili, ma anche in accessori, come ad esempio dei gioielli unici da indossare durante l’estate. Dopo averli lavati e fatti asciugare al sole per almeno due giorni, potrete bucare i noccioli e colorarli, per avere bracciali o collane originali e davvero personali.


Invia un commento